Villaggi mare Italia: selezione di villaggi mare per le tue vacanze Italia all'aria aperta

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Seguici su Facebook

 
iscriviti per
ricevere le
offerte Italia
Sei in: 

Villaggi Mare Italia

OSTUNI MARE
La magnifica città di Ostuni è costruita su tre colli a 300 metri sul mare. Essa è conosciuta come la città bianca grazie al suo colore bianco che la rende solare e calorosa come la gente del luogo. La bellezza di Ostuni e il suo mare sono state insignite della bandiera blu e delle cinque vele di Legambiente, per la limpidezza delle acque e per i servizi dei villaggi, campeggi e...
MARINA DI CAMEROTA
Celebre località di mare della Campania inserita nel Parco Nazionale del Cilento. A Marina di Camerota molti sono i villaggi turistici presenti da visionare e selezionare. In queste strutture non mancano aree con piazzole per le vacanze in tenda o in camper...

L'Italia è al primo posto per il cibo di qualità

Secondo un report dell’Istat, l’Italia si conferma al primo posto in Europa, per numero di riconoscimenti conseguiti, relativi al numero di prodotti agroalimentari di qualità: 239 i prodotti Dop, Igp, e Stg, riconosciuti al 31 Dicembre 2011. Ben 20 in più rispetto al 2010.
I settori con il maggior numero di riconoscimenti sono gli ortofrutticoli e cereali (94 prodotti), seguono i formaggi (43), gli oli extravergine di oliva (42) e le preparazioni di carni (36).
Prosegue il rafforzamento progressivo dei prodotti di qualità nelle regioni meridionali, nonostante gli operatori e le strutture produttive siano radicati storicamente nel Nord Italia.
Aumentano i prodotti Dop (denominazione di origine controllata), che rappresentano il meglio della qualità certificata e protetta dall'Unione europea, che si contraddistinguono in quanto originari di una specifica zona geografica e in quanto prodotti e trasformati esclusivamente in un delimitato territorio.
Nuovi riconoscimenti anche per l'Igp (indicazione geografica protetta), che comprende i prodotti agroalimentari di pregio riconosciuti e tutelati dall'Ue. Si caratterizzano in quanto sono originari di una specifica zona geografica e vengono almeno prodotti o trasformati in un'area delimitata. La Mozzarella e la Pizza napoletana sono le uniche due Stg (specialità tradizionale garantita) riconosciute non soltanto in Italia ma nell'intero territorio dell'Ue. I prodotti Stg comprendono le preparazioni riconosciute e tutelate dall'Ue, le cui peculiarità non dipendono dall'origine geografica, ma da una composizione tradizionale del prodotto, una ricetta tipica o un metodo di produzione tradizionale.
Essere al primo posto in Europa è per noi sicuramente motivo di grande orgoglio.
Ogni località italiana è stata infatti capace di far emergere i suoi prodotti migliori, dimostrando la fondamentale importanza del radicamento del produttore al suo territorio.
Uno Stato come il nostro, in cui ci sono notevoli differenze geografiche, ha fatto di questa sua diversità un punto di forza, attraverso l’esaltazione delle peculiari eccellenze prodotte, specifiche di ogni territorio.
Viene in questo modo tracciato un percorso volto alla crescita, attraverso il tessuto agroalimentare, che ha dimostrato rivestire un ruolo centrale nel rilancio di aree geografiche storicamente svantaggiate.
L’obiettivo è chiaramente quello di proseguire su questa strada.
L'export agricolo infatti, è in ripresa e punta proprio sulla qualità che ci viene riconosciuta.
Occorre però continuare anche la battaglia alle contraffazioni agroalimentari senza mai abbassare la guardia sul fenomeno dell''italian sounding''che batte il made in Italy 2 a 1'.
La proliferazione dei prodotti alimentari taroccati all’estero, è un forte freno per la diffusione del Made in Italy, con conseguenti danni economici e di immagine per il nostro paese.
Si stima infatti che il falso Made in Italy alimentare all'estero valga 50 miliardi di euro e riguardi i prodotti più rappresentativi.
I Paesi dove sono più diffuse le imitazioni sono Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti, ove appena il 2% dei consumi di formaggio di tipo italiano sono soddisfatti con le importazioni di formaggi Made in Italy, mentre per il resto si tratta di imitazioni e falsificazioni.
Preoccupanti però, sono anche le tendenze di Paesi emergenti come la Cina dove il falso Made in Italy è arrivato prima di quello originale e rischiando così di comprometterne la crescita.  Sono state approvate recentemente dal Parlamento Europeo alcune richieste di confagricoltura, nelle norme del 'Pacchetto Qualità'. Tali azioni sono finanziate attraverso il Fears-Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale.

Alcune risorse utili per le tue vacanze in villaggio:

Villaggi turistici Abruzzo VILLAGGI ABRUZZO

Scegli subito il il villaggio turistico per le tue vacanze in Abruzzo. Vai su VillaggiAbruzzo.com troverai villaggi con offerte...»